GQ: Travolta Tiene Banco

 John Travolta wearing Matteo Perin in GQ

Quando arriva, John Travolta è già pronto per lo shooting, in uno stato di perfezione raggiunto senza alcun aiuto o intervento della squadra di truccatori, esperti di stile e sarti di scena ucraini, il cui compito odierno sarebbe stato quello di preparare John Travolta per la sessione di foto. Lui è già pronto prima ancora che qualcuno lo veda, forse anche prima che il suo jet privato (pilotato da lui stesso) atterri sul cemento californiano, e di certo quando esce dal suo SUV di lusso (guidato da qualcun altro). Indossa un abito del suo guardaroba personale. È stato realizzato in Italia, spiega più e più volte, con un tono non tanto presuntuoso, quanto di pacata ammirazione per l’Italia, per il completo e per l’uomo che lo ha concepito. Si comincia.

Alto 1,88 m, 62 anni, nel suo settimo decennio di vita John Travolta non ha più il fisico del rubacuori da pista da ballo, ma ha assunto un portamento più imponente, come il ritratto a olio di un presidente di banca. La bocca è la stessa di quarant’anni fa, ma il viso si è riempito, per cui le labbra, un tempo carnose e imbronciate, ora sono semplicemente proporzionate. Il suo inconfondibile profilo è tranquillo e sicuro, scolpito come quello di un Moai dell’Isola di Pasqua... CONTINUA A LEGGERE

 John Travolta in Matteo Perin per GQ

John Travolta in Matteo Perin per GQ

Rick Krusky